Camù
Chi Siamocontatti Centri d'Arte e Musei
NewsletterArea StampaRassegna StampaServiziDidatticaLinkSuggerimenti
homeIl Ghetto › archivio mostre

Pazza Idea - Femminile plurale

Pazza Idea - Femminile plurale

L’edizione 2018 del festival di letteratura e cultura contemporanea e digitale è dedicata quest’anno alla visione femminile nei libri, nel lavoro, nell’arte e nelle relazioni. Şükran Moral, l’artista turca contemporanea più dissacrante e affermata nel panorama internazionale, sarà protagonista di un incontro pubblico, promosso il 23 novembre in collaborazione dal Centro d’arte EXMA EXhibiting and Moving Arts.

segue »

Temporay City

Temporay City

Temporary City è il titolo della personale dello scultore Nicola Filia che inaugura al Ghetto di Cagliari venerdì 28 settembre 2018 alle ore 19 e sarà visitabile sino a domenica 11 novembre. Le opere si snodano lungo un percorso narrativo entro il quale si esplicita il pensiero dell'artista, dai bianchi boschi metafisici agli alberi carbonizzati fin dentro soffocanti città e strutture fatiscenti.

segue »

Uomini d’acqua

Uomini d’acqua

La mostra Uomini d’acqua che inaugura al Ghetto il 12 luglio raccoglie 60 immagini in cui il fotografo Davide Virdis sviluppa l’approccio all’esplorazione del territorio seguendo tre differenti declinazioni del rapporto tra acqua, uomo e paesaggio: l’acqua intesa sia come elemento generatore della “condizione di isola” che come risorsa vitale indispensabile per lo sviluppo di una comunità, ma anche acqua come rappresentazione di precisi valori simbolici, legati alla cultura e alla tradizione

segue »

Volare

Volare

Volare nasce dalla volontà di rendere per la prima volta accessibile e fruibile al pubblico una selezione di foto aeree dell’archivio storico dell’Aeronike srl. attraverso una mostra fotografica e multimediale con applicazioni e supporti tecnologici innovativi: sistemi di visualizzazione in stereoscopia e in Realtà Virtuale, ricostruzioni 3D, mappe navigabili, giochi didattici, mappe digitali e una piattaforma in cui i fotogrammi delle immagini aeree verranno resi disponibili anche in formato digitale e consultabili con i supporti elettronici.

segue »